Menu

FRANCESCA VIGNI

ARCHITETTO

header photo

                                                                                                  

La mia architettura

"Architettore chiamerò io colui, il quale saprà con certa, e maravigliosa ragione, e regola, sì con la mente, e con lo animo divisare; sì con la opera recare a fine tutte quelle cose, le quali mediante movimenti dei pesi, congiungimenti, e ammassamenti di corpi, si possono con gran dignità accomodare benissimo all'uso de gli homini."

                                                                                                                                                           Leon Battista Alberti (1450)

 

Credo che oggi si sia un po' perso il senso vero dell'architettura, che dovrebbe essere prima di tutto quello di creare uno spazio per l'uomo  ma in sintonia con l'ambiente circostante, considerando ogni aspetto della progettazione, da quello tecnico a quello estetico a quello pratico.

Io sono alla ricerca di un'architettura semplice, vale a dire vera e capace di assolvere le sue funzioni pur restando al passo con le tecniche costruttive che cambiano, con i materiali da costruzione che si evolvono, con le esigenze, le infinite esigenze umane che mutano.

L'architettura, con le sue infinite sfumature, deve adeguarsi alle esigenze di chi ne usufruirà ma sarà anche un manufatto che resisterà al nostro passaggio e che di noi lascerà il segno del passaggio.

Un piccolo assaggio di eternità.

Victor Ugo ha scritto: di un edificio ci sono due aspetti, il suo uso e la sua bellezza; il suo uso appartiene al proprietario, la sua bellezza a tutti.

Credo che un'opera completa e ben fatta, sia essa una grande costruzione o un piccolo appartamento, sia necessariamente bella, perché assume in se tutte le caratteristiche pratiche, tecnologiche, funzionali ed estetiche che la vera architettura dovrebbe rappresentare.

creare sito web Sito web creato con Mysito.Info